Polyheadra

Karina Smigla – Bobinski
2022

Installazione

POLYHEADRA è la nuova un’installazione interattiva di Karina Smigla – Bobinski presentata per la prima volta in occasione della mostra Pop Air di Milano nel 2022. Il titolo è un gioco di parole che combina la parola POLYHEDRA, una forma geometrica tridimensionale, e la parola HEAD(testa) dando come risultato finale l’idea che ci siano molte (poli) teste ad interagire con l’opera. Tutte le opinioni e le idee che vengono fuori dalle molte menti dei partecipanti, riformano continuamente la composizione di quest’opera collettiva o, in altre parole, un’opera d’arte open-source. L’idea si basa sulle scoperte delle neuroscienze sull’auto-configurazione del cervello. In questa installazione, infatti, i visitatori possono configurare l’opera d’arte da soli. Assemblando i tubi di diverse dimensioni e lunghezze in una moltitudine di modi, i partecipanti possono creare formazioni continue e collaborative.

Biografia

Karina Smigla-Bobinski è un’artista Open-Media che opera con mezzi analogici e digitali. Crea e collabora su vari progetti, tra cui dipinti, sculture cinetiche, installazioni interattive, opere d’arte, realtà mista, opere teatrali fisiche e multimediali e progetti online. Le opere si rifanno a un’arte semplice e diretta, in cui l’oggetto è messo in primo piano, il movimento è a tempo, con un impatto sullo spazio circostante.

Attenzione: L’ingresso all’installazione artistica Polyheadra è vietato ai portatori di stimolatori elettrici (pacemaker).

Una produzione