EmotionAir è una mostra unica nel suo genere, che esplora la profonda relazione tra l’arte e l’espressione delle emozioni umane attraverso il mezzo unico e affascinante dell’arte gonfiabile. Balloon Museum presenta questa nuova mostra negli spazi storici dell’Old Billingsgate, EmotionAir offre un percorso espositivo multisensoriale, che bilancia la leggerezza delle opere gonfiabili con la complessità delle emozioni umane.

Le installazioni non sono semplici opere d’arte, ma veri e propri veicoli emotivi che guidano il visitatore in un mondo vibrante e intenso. Ogni opera è pensata per stimolare un dialogo intimo con le proprie emozioni, offrendo una visione unica sulla dell’esperienza umana nella sua complessità. Nella mostra, venti artisti interpretano e presentano opere legate a specifiche emozioni o a comportamenti influenzati da esse. Le emozioni esplorate variano ampiamente e sono rappresentate in molteplici forme: dall’imponente installazione Cube Abyss di Cyril Lancelin, che ci porta a confrontarci con la paura, ai grandi conigli rosa di Momoyo Torimitsu, espressione di frustrazione e disagio. Opere di artisti come Lucas Zanotto, Jason Wilsher-Mills celebrano la gioia in diverse forme, così Rub Kandy con i suoi stravaganti GINJOS celebra l’estasi. Preparate a meravigliarvi e stupirvi con le opere di Michela Picchi, Kalman Pool e con le verosimili installazioni video degli Anotherview e ad interagire e fidarvi dell’opera Swing dei Motorefisico

Il collettivo italiano Hyperstudio per l’occasione presenta due opere: Too Many Thoughts e Hyperfeeling; quest’ultima in collaborazione con lo studio internazionale Sila Sveta e l’artista Kissmiklos e cuore dell’esibizione invita ad immergersi nelle migliaia di sfere per vivere un’esperienza che racchiude tutte le emozioni.  

Da installazioni monumentali che si ergono maestose nello spazio espositivo a opere più intime che coinvolgono il visitatore in un dialogo personale, la mostra offre una panoramica completa della diversità degli approcci artistici. L’ingresso modificato da Steve Messam, l’installazione cinetica immersiva ELECTRIC MOONS di Christopher Bauder, e la sorprendente Volatile Structure di Geraldo Zamproni contribuiscono a definire questa esperienza. Nel contesto sonoro, Black Hole Horizon di Thom Kubli è un’opera intrigante, dove il suono sembra essere intrappolato nelle bolle fluttuanti. Gli spettatori sono invitati a giocare, toccare e immergersi in atmosfere con effetti visivi ipnotici, come quelli ideati da Miranda Makaroff, incontrare creature mostruose e incantevoli, conflittuali e giocose dell’artista Motomichi Nakamura.  Sperimentare le infinite combinazioni di colore che l’opera Kaleidoscope di Karina Smigla-Bobinski invita a creare e godersi i giochi di luce dell’opera The third Thing dell’artista Alex Schweder. 

 

Fondato nel 2020, il Balloon Museum ha inaugurato la sua prima mostra a Roma, in Italia. Vincitore del prestigioso premio “Best Proprietary Format” BEA – Best Event Awards nel 2022, da diversi anni sviluppa mostre incentrate sull’arte gonfiabile, un movimento artistico emerso intorno la metà del XX secolo, un periodo di grande fervore creativo e sperimentazione artistica, e guidato da collettivi di architetti, artisti e designer, che hanno iniziato a esplorare la dimensione dello spazio con opere enormi e surreali, sfidando le convenzioni artistiche dell’epoca. L’uso di materiali come il PVC e il nylon ha permesso loro di creare sculture che sfidavano la staticità e invitavano il pubblico a riconsiderare il concetto tradizionale di forma artistica.

Per la mostra EmotionAir di Londra, gli artisti esplorano questo medium unico per sfidare la forma e lo spazio per trasmettere le emozioni. Inoltre, scoprirete uno spazio dedicato alla storia degli oggetti gonfiabili, dalle prime esperienze dei fratelli Montgolfier nel XVIII secolo alla famosa serie “Balloon Dog” dell’artista americano Jeff Koons.

Opere

Black Hole Horizon

Thom Kubli

Cannonballs

Motomichi Nakamura

Cube Abyss

Cyril Lancelin

Electric Moons

Christopher Bauder

Façade

Steve Messam

Hyperfeeling

Hyperstudio – Sila Sveta – Kissmiklos

Kaleidoscope

Karina Smigla-Bobinski

Playground Love

Michela Picchi

Skyscape #1

Another View

Somehow, I Don't Feel Comfortable

Momoyo Torimitsu

SQUEEZED IN

Lucas Zanotto

Swing

Motorefisico

Synchronized Chaos

Miranda Makaroff

The Argonaut

Jason Wilsher-Mills

The GINJOS

Rub Kandy

The Third Thing

Alex Schweder

Too Many Thoughts

Hyperstudio

Volatile Structure

Geraldo Zamproni

Voyage

Kalman Pool

Come raggiungerci

Attenzione

La mostra contiene luci lampeggianti e musica ad alto volume. Le luci lampeggianti possono causare crisi epilettiche alle persone affette da epilessia. Le luci lampeggianti e la musica ad alto volume possono anche provocare dolore o disagio alle persone sensibili alla luce e ai suoni, o essere distrattive per persone con ADHD, autismo o altri disturbi cognitivi.

Mappa Accessibile per Persone con Disabilità

Clicca qui per accedere alla nostra mappa dedicata alle persone con disabilità. Troverai informazioni su percorsi accessibili, servizi e punti di interesse pensati per migliorare la tua esperienza.

Una produzione